COME CORREGGERE IL TIRO

spot-TV0-551

Premetto che sono un’appassionata della pubblicità. Forse sono una delle poche persone che quando c’è l’interruzione pubblicitaria non cambia canale.

Mi piace osservare su quali valori, principi, bisogni fanno leva le agenzie pubblicitarie. Gli spot che preferisco e che ritengo generalmente più “sofisticati” in questo senso, sono quelli delle case automobilistiche.

E’ interessante osservare il target a cui si rivolgono, la musica scelta per condurre in pochi secondi lo spettatore ad uno stato emotivo specifico, la mancanza di parole o la frase di chiusura dello spot, la velocità o lentezza dello scorrere delle immagini non sono mai lasciate al caso. E’ tutto studiato nei minimi dettagli.

Sono affascinata da tutto questo.

Ora, qualche mese fa, mi aveva particolarmente colpito lo spot della nuova Lancia Ypsilon, ricordate quello con Vincent Cassel e quello slogan che ha fatto inorridire parecchie testate giornalistiche e non solo, scatenando polemiche per qualche settimana, “IL LUSSO E’ UN DIRITTO” ?

Al di là del mio giudizio negativo, estremamente soggettivo, sulla scelta di un personaggio che non ammiro particolarmente, quale Vincent Cassel, a parte la scontata rappresentazione di un soggetto che esprime “il male” o “lato oscuro” che dir si voglia, e un soggetto che rappresenta “il bene”, i quali si scontrano verbalmente come nella migliore e più antica tradizione, ciò che ho trovato completamente fuori luogo in un periodo storico ed economico come questo, è proprio il sostenere a gran voce “il lusso” quale diritto di chiunque scegliendo esempi e parole ( successo, gioielli, ostentazione, possesso), che proprio in questo momento, in cui la maggior parte della popolazione vive spesso come lusso, il solo permettersi una serata in pizzeria con la famiglia una volta al mese, diventa anacronistico, stonato e per i più incomprensibile.

Mi sono chiesta, quale fosse stato l’intento dell’agenzia che aveva curato la campagna. A quale target si stesse rivolgendo, forse non alla massa. Forse solo al ceto alto, per il quale sostenere che il lusso è un diritto è probabilmente un pensiero frequente e quindi accettabile espresso in questa forma. Ma di certo ad oggi non credo valga per la maggioranza del pubblico che ha assistito alla proiezione dello spot. Trovo che forse coloro che hanno pensato, generato e concretizzato lo spot, avessero le idee un pò confuse….

Forse hanno pensato che la massa avrebbe interpretato le parole come una provocazione, del tutto non celata? Che non si sarebbe sentito, sfottuto, offeso, indignato come poi è infatti accaduto?

Ora la cosa che mi ha fatto più sorridere è la nuova versione dello spot che è comparsa da qualche settimana, riveduta e corretta. Ecco come l’agenzia ha aggiustato il tiro:

Ora è L’ELEGANZA ad essere divenuta un diritto.

E’ stata eliminata la parola lusso, si parla di “abbandonare il superfluo e ammirare l’essenza ” che è comunque rappresentata dal fondere quantità inimmaginabili di oro ( è quello il superfluo? E chi di noi non possiede montagne d’oro da fondere per raggiungere l’essenza dell’eleganza? ) in un enorme crogiuolo da cui alla fine esce questa splendida macchina che dovrebbe far comprendere quanto ricercare e pretendere l’eleganza sia l’unica cosa importante ( concetto che per altro trovo interessante e non del tutto sbagliato, ma non di certo espresso in questi termini ).

Non so…a me qualcosa non torna e se anche prima di questi spot, non avrei comprato una Lancia Ypsilon perché non riscontra il mio gusto in fatto di automobili, ad oggi non la sceglierei, se lo spot è rappresentativo del principio e valore che muove l’azienda costruttrice, anche per un “non riscontro” a livello di “ideale“.

Annunci

Un pensiero su “COME CORREGGERE IL TIRO

  1. Sono sette anni che non vedo spot (non ho la TV seguo qualche DVD sul portatile). non leggo giornali quindi non leggo la pub sulle riviste. Non guardo i cartelloni stradali altrimenti stiro qualche passante. Ascolto la radio solo in podcast dopo che hanno tolto la reclame. Su internet ho installato un plug in che elimina i banner in automatico.

    E quando durante una discussione lanciano una battuta che io dovrei capire perchè la pubblicità la guardano tutti io non capisco niente. Non tornerei indietro per niente al mondo. Sul mondo della pubblicità non ho domande, quindi vuol dire che va tutto bene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...