ALI

Dark_Angel

Ci sono periodi della vita in cui senti che non puoi più sottrarti ad un processo di “purificazione” interno ed esterno.

Così rifletti il tempo necessario e poi decidi.

Accetti, almeno razionalmente, il fatto che non sia più possibile attendere, ti viene prospettata una lunga lista di conseguenze, di elementi che potranno salire in superficie e invadere ogni spazio, ti viene indicato il tempo minimamente necessario per produrre un risultato che sia quantomeno decoroso, utile, funzionale, ti viene spiegato quanto impegno, costanza, pazienza e capacità d’ascolto siano indispensabili nel processo che sarà lungo e faticoso.

E parti.

Ti gongoli all’idea di quanta leggerezza potrai finalmente percepire, di quanto ogni inutile scoria, potrà essere eliminata e sostituita, eventualmente, da altri possibili utili elementi che ti renderanno migliore, più sveglia, più carica, più presente, più viva.

E parti.

Ti chiedi ” …e se non dovesse funzionare ” ” …e se non ce la facessi ” .

Ma parti. Comunque.

I giorni passano e sempre più ti accorgi di quanto la sensibilità ai suoni, agli odori, alla disarmonia, agli squilibri esterni, ai colori, alla luce aumenti a dismisura.

La densità dell’aria, dei pensieri, del calore, della pressione atmosferica, delle emozioni delle persone, della mancanza di respiro di questo pianeta , diventano a tratti intollerabili.

Ma vai avanti.

La schiuma sale in superficie e a giorni alterni copre ogni cosa, colora e impesta, offusca e appesantisce, fino a quando non si dissolve, così, una bollicina d’aria alla volta , fino alla successiva “schiumata”.

Arrivi a chiederti quanto le cose non siano cambiate fino ad oggi solo perchè non hai applicato dinamiche differenti dal passato. Quanto i tuoi meccanismi non ti stiano gridando semplicemente : smetti di essere ciò che non sei e lascia che ciò che contieni possa esprimersi davvero.

E speri.

Che la schiuma prima o poi finisca col dissolversi definitivamente, che i nodi celati in profondità si sciolgano una volta per tutte lasciando spazio a onde di fluido armonico sentire, che il nocciolo di questa atavica “questione” possa essere sputato a gran forza lontano da te.

Quella te che, sentendosi finalmente Libera da ogni costruzione, potrà finalmente accorgersi di possedere da sempre enormi, morbide e potenti Ali…. a cui affidare il suo Viaggio.

il-viaggio

Advertisements

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...