LASCIA CHE SIA

tumblr_lrb21vgGEj1qaeqrko1_500

Sospeso il Sogno.

Respiro a fondo.

Il silenzio canta e racconta un domani che ancora non c’e’.

Il Cuore ascolta, sente, desidera.

Il corpo vibra.

L’Anima anela.

La notte accoglie pensieri e speranze.

Coltiva e nutre un presente fertile.

Il Coraggio timidamente attende spazio per accedere.

La spada sguainata brilla alla luce della Luna.

E’ tempo.

Lascia che sia.

A.F.

Advertisements

2 pensieri su “LASCIA CHE SIA

  1. Com’è profondo il mistero della Malinconia. Profondo come il blu del cielo che mi sovrasta; appena un velo di nuvole, una gigantesca invisibile mano passata contropelo su velluto. Profondo come quei minuscoli forellini brillanti che tutti noi chiamiamo stelle, che lasciano intuire un universo di luce immensa, proprio appena oltre il buio della volta celeste. Profondo il mistero della Malinconia; profondo come le boccate di fumo che aspiro lento e gaudente mentre il mio sguardo si perde tra le tegole, i comignoli, e le austere geometrie della cattedrale illuminata. Profondo come il silenzio in cui lontani bisbigliano piano, quasi con religiosa deferenza, televisori e stoviglie. Profondo come la stanchezza che ti piglia e che pretende riposo dall’eterno duellare di parole e bugie del quotidiano convivere, dall’eterno prepotente, strafottente, viavai di pensieri ed emozioni. Malinconia, da dove arrivi? Forse emergi dalla calma del cuore che è il riflesso di questa notte? O forse dall’Anima irrequieta, che nonostante la prigionia dei cinque sensi avverte l’irraggiungibile infinita bellezza che sta oltre la bellezza umanamente percepibile? Questo dolcissimo dolore che vorrebbe non aver mai fine, che vorrebbe ridere e piangere, che pretenderebbe, che meriterebbe, di essere immortalato per sempre, se solo sapessi sciogliermi come macchia di colore nel quadro che contemplo. Deliquio, languore, dimentico e dimenticato: un domani che ancora non esiste…

    ps: basta così… prima di rendermi indigesto 🙂

    • E come potresti renderti indigesto? E se non riapri il tuo blog, vengo lì e ti prendo a schiaffi a quattro a quattro a mazzetti finché non diventano dispari!!! 🙂 Quello che hai scritto è bellissimo! Non puoi pensare di tenere tutto questo solo per te! Capito? Un abbraccio e grazie. 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...