libri da leggere

Ho cominciato tardi a leggere con piacere, a scoprire il godersi un pomeriggio immersi fra le pagine di un libro. Sono affascinata anche dall’evoluzione dell’editoria che ha portato all’avvento dell’Ebook e anche se trascorro molto del mio tempo davanti allo schermo del mio portatile, resto comunque legata al piacere di sfogliare un buon libro e di poterlo accarezzare con lo sguardo sistemato sul ripiano della mia affollatissima libreria. Così ho deciso di aggiungere questa pagina dove poter dire la mia opinione sui libri che ho scelto, ma soprattutto su quelli che hanno scelto me.  Si, perché quando mi reco in una libreria, passeggio fra gli scaffali, volgendo lo sguardo qua e là , aspettando che i libri “mi chiamino” e vi garantisco che finora non sono mai rimasta delusa dal loro richiamo.

Poi ci sono i libri consigliati o prestati da amici, quelli ricevuti in regalo, quelli trovati sfogliando una rivista, e quelli scoperti per caso su qualche sito su cui capito per altri motivi.

Detto questo, cercherò di trasferire anche a voi, ciò che questi libri mi hanno regalato: emozione, divertimento, risposte, stimoli, curiosità, informazioni, insegnamenti.

BUONA LETTURA A TUTTI!

Vorrei cominciare da questo. Mai come in questo caso è il libro che ha scelto me. In una domenica a passeggio con il mio compagno girando per librerie alla ricerca di un testo ben preciso, che poi non ho trovato, lasciando vagare lo sguardo sulla distesa infinita di libri esposti, mi ha colpito il titolo di questo libro divertentissimo. Non ho letto il precedente della stessa autrice, ma questo mi ha proprio divertita. Lo porto sempre con me in borsa e nelle pause dagli impegni quotidiani, ne leggo qualche pagina per rilassare lo spirito. Molto interessante. Ve lo consiglio di Cuore.

Le barzellette ebraiche, e meglio sarebbe dire storielle, parabole comiche o apologhi, contengono sempre un di più, un ulteriore possibile comprensione che le rende affascinanti anche a chi detesti il genere. E questo di più potrebbe essere anche motivo in qualche modo di presupponenza e di svisamento, come sembra indicare quel detto che asserisce che la barzelletta ebraica è quella cosa che gli ebrei conoscono già e gli altri non capiscono. Per fortuna, da Sigmund Freud a Woody Alien, da Groucho Marx a Moni Ovadia, la massima ha un’immediata smentita, anche se probabilmente contiene un suo germe di verità che nasce da una differenza. Che è sopratutto una provenienza: queste non sono barzellette sugli ebrei ma degli ebrei. Quindi non specchio deformante, irrisioni più o meno benevola, sguardo altrui sul diverso e alieno di cui si colga subito il lato debole, ma la risata anche crudele e impietosa che spesso le persone intelligenti hanno nei confronti di se stesse; nelle fattispecie una comicità che nasce da un sostrato comune, un patrimonio che la storia e le tradizioni hanno arricchito di personaggi, atmosfere e situazioni.

“L’aringa è un libro di barzellette. O meglio, di quelle storielle ebraiche che sai come cominciano, ma non sai dove andranno a parare. E come ben si sa, le storielle sono fatte per essere raccontate. Ma mica una volta sola. Tante. Tantissime.” Rabbi Meir ha lasciato questo mondo. Sale in paradiso. Gli viene subito servito un piatto freddo di aringhe con patate. Sorpreso e un po’ deluso, il rabbino mangia senza dire nulla. Poi lancia per caso un’occhiata verso l’altro “settore” e vede i dannati gozzovigliare ingurgitando minestre vellutate, sformati, arrosti, pasticcini. Il rabbino continua a tacere. Al pasto successivo, di nuovo qualche aringa con patate, e una tazza di tè. Il rabbino getta di nuovo, questa volta non per caso, un’occhiata all’altro “versante”: crespelle, cacciagione, funghetti e via di seguito… Pasto successivo, stessa solfa, cioè aringhe e tè. E di là: oca al forno, caviale, ricche torte. Il rabbino ha taciuto abbastanza, chiama il primo angelo che vede e indaga: “Non capisco. Questo dovrebbe essere il paradiso, e si mangia sempre solo aringa fredda. Di là, che dovrebbe essere il contrario, se non mi sbaglio, ci si abbuffa a più non posso”. L’angelo sorride imbarazzato, abbassa lo sguardo e dice: “Eh, lo so. Sa qual è il problema, rabbi. Che non vale la pena di cucinare per una persona sola…”.

Il secondo che vi presento invece tratta tutt’altro argomento. sono un’appassionata di tutto ciò che può aiutarmi a superare i miei limiti, le mie debolezze, le mie paure. Anche questo libro mi ha scelta…a volte credo che i libri sappiano di cosa ho bisogno in certi momenti e il giorno in cui l’ho acquistato avevo proprio bisogno di trovare delle risposte al mio problema di fondo : la difficoltà ad accettare i fallimenti, i difetti, l’imperfezione. beh consiglio a tutti coloro che combattono ogni giorno con questo aspetto di se stessi difficile da gestire, di leggerlo.

La società moderna ci impone continuamente di essere perfetti: cerchiamo a tutti i costi di apparire giovani e belli, di guadagnare di più, di mostrarci all’altezza di ogni situazione. Ma secondo Tal Ben-Shahar, esperto di psicologia comportamentale, è proprio questa spasmodica ricerca della perfezione a impedirci di essere davvero felici. La felicità infatti sta proprio nella libertà di permettersi qualche insuccesso. Perché dai fallimenti e dalle emozioni dolorose si può imparare molto. Esaminando diversi ambiti come il lavoro, l’amore e l’educazione dei figli, e avvalendosi di esempi e riferimenti provenienti dai settori più disparati – dalla mitologia all’economia, dalla matematica al cinema, dalla letteratura alla filosofia –, l’autore ci conduce in un percorso, fatto anche di esercizi pratici, che ci porterà a trasformare il nostro esasperato perfezionismo in “ottimalismo”, una sana attitudine a migliorarsi senza rifiutare la realtà e accettando invece gli ostacoli come inevitabili e indispensabili. Una lettura semplice e briosa che ci aiuterà ad allontanare le frustrazioni e a vivere la vita con serenità.

Questo libro mi è stato consigliato e attualmente prestato dalla mia amica Monia, è quello che segue. Sia io e che lei adoriamo tutto ciò che riguarda l’arredare con gusto, ma anche con armonia e in funzione del benessere di chi abita la casa. Sempre alla ricerca di nuovi spunti per comprendere come rendere una casa non solo funzionale al proprio vivere, ma anche funzionale al proprio sentire ecco qua il libro che vi consiglio di leggere :

APARTMENT THERAPY

La casa è il tuo principale rifugio, forse l’unico luogo che puoi definire veramente tuo, eppure spesso ne sei insoddisfatto e la vivi con disagio. È importantericonoscere le conseguenze che l’abitazione ha sulla vita quotidiana: dormire male, cucinare peggio, sentirsi imbarazzati quando si hanno ospiti, essere stressati dalle piccole riparazioni domestiche sono problematiche che, se peggiorano o persistono, arrivano a influenzare la vita personale e professionale.

Sottrarsi ai problemi e traslocare è una soluzione estrema, ma le prime cose che ti seguono quando cambi casa sono le cattive abitudini, i tuoi fardelli.

Apartment therapy presenta un programma in otto settimane grazie al quale potrai:

  • Rendere sana e positiva la tua casa

  • Trasformarla in un ambiente ben organizzato e piacevole

  • Creare e mantenere buone abitudini domestiche

Alla fine della “cura” vorrai invitare tutti a condividere il piacere della tua abitazione!

Un approccio brillante, economico e divertente per creare la casa dei sogni – e realizzare i tuoi stessi sogni – direttamente dal designer ideatore di quello che a ragione è stato definito il ‘blog che ti dà una piacevole dipendenza’: apartmenttherapy.com”.– The New York Times

Maxwell Gilligham-Ryan è il fondatore di Apartment Therapy, una variante originale della progettazione d’interni nell’area metropolitana di New York. Nel 2004 Maxwell ha lanciato il sito apartmenttherapy.com, divenuto uno dei più famosi blog di design degli Stati Uniti, spesso citato da testate quali The New York Times, Wall Street Journal, Washington Post, Newsweek e Yoga Journal. Vive a New York con sua moglie Sara in un appartamento di soli 25 metri quadrati.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Quello che segue invece è stato uno strumento illuminante in un panorama socio economico così difficile da gestire in questo periodo. Vi ho trovato spunti che hanno generato grandi riflessioni e conseguentemente grandi scelte per me. Utile per chi vuole finalmente modificare la propria vita e trasformarsi con il trasformarsi dei tempi.

A SCUOLA DI BUSINESS

Attraverso il valori ideati da Robert Kiyosaki insieme a Sharon Lechter, ” A scuola di Business”, spiega come un’attività di Network marketing possa essere “il business perfetto” per molte persone.

A Scuola di Business per:

– Imparare a guadagnare in un modo rivoluzionario

-Permettere a tutti di arricchirsi

– Chiunque abbia grinta, determinatezze e perseveranza

” Molte persone vogliono sapere perché raccomando un’attività di Network Marketing. Visto soprattutto che non ho costruito la mia fortuna in questo modo. Ho scritto questo libro per descrivere ciò che ritengo siano i veri valori del Network marketing, dei valori che vanno oltre la possibilità di avere un reddito aggiuntivo. Finalmente ho trovato un business che possiede un Cuore”.

Robert Kiyosaki

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Per proseguire nel panorama della crescita personale e finanziaria, altri due testi da possedere sui nostri scaffali; da leggere e rileggere per riscoprire ogni volta un mattoncino in più da aggiungere.

PENSA E ARRICCHISCI TE STESSO

La mente umana può realizzare tutto quanto può concepire e prendere per buono. Con l’autodisciplina e il controllo si può imparare a dominare la mente. Questo libro contiene il segreto la formula magica per raggiungere il successo finanziario e personale, esso viene svelato più di cento volte in tutto il libro.

ARRICCHISCI CON LA GUIDA DELLA MENTE

Siete sicuri che felicità, tranquillità, agio, stabilità siano la conseguenza della ricchezza? Siete davvero convinti che avere molti soldi, una bella casa, un’auto di prestigio, vestiti costosi e frequentazioni altolocate facciano la differenza tra una vita piena e un’esistenza difficoltosa?

In “Arricchisci te stesso!” Napoleon Hill dimostra che la verità è l’esatto contrario: sono , piuttosto, le caratteristiche di una mente rilassata, felice sicura che creano le condizioni per raggiungere il vero benessere.

Tutto quello che dobbiamo sapere è come acquisire la tanto agognata pace mentale, il resto arriverà da sé, compresi i soldi. Sperimentare le tecniche di Napoleon Hill è un modo intelligente di investire il proprio tempo e accrescere la propria forza interiore. Grazie ai suoi esempi e le sue citazioni riusciremo ad ascoltare le nostre necessità più profonde, instaurare rapporti affettivi veri e duraturi e a ricercare sempre quello che desideriamo, senza farci ostacolare da dubbi e paure.

Conosci la tua mente, la tua vita e raggiungi il successo!

“Un uomo che ha successo nella vita deve sapere dove sta andando, deve possedere completamente la propria mente e credere ciecamente che è così. Sapendo ciò, è in grado di evitare qualsiasi influenza esterna che possa cercare di scoraggiarlo.

Persino la “voce dell’autorità” che parla a un bambino non può prevalere su una mente che conosce se stessa. Persino un bambino che è un potenziale criminale può essere indirizzato verso una vita onesta e di successo, quando gli si mostra il vasto potenziale a ciò che vuole entro il limite di tempo da lui deciso. Alcune tecniche speciali lo aiuteranno a raggiungere gli obiettivi che ha sempre sognato e ognuna di esse rientra senza dubbio tra le sue capacità”.

Napoleon HIll

La serenità e il benessere economico sono tra i desideri più grandi di ogni uomo.

Ma come si raggiunge la pace mentale? In che modo permette di crescere e arricchirsi?

Raggiungere la liberà da tutti i condizionamenti negativi è una spallata allo spirito rinunciatario che nega a molti un raggiungimento semplice e sereno della ricchezza. Raggiungere uno status economico di prosperità dipende in massima parte dal proprio lavoro, la serenità invece è frutto di una disposizione mentale che va acquisita con l’esperienza.

E l’esperienza è proprio quella che Napoleon Hill ci regala in Diventa ricco grazie alla serenità.

Questo libro ci mostra come acquisire uno stato di pace mentale adatto a l sorgere della ricchezza e lo fa con un linguaggio semplice ed esempi alla portata di tutti.

Il Maestro Napoleon Hill, precursore del celeberrimo Bob Proctor, parte dall’eliminazione di tutti i condizionamenti negativi che ci escludono dal successo: i rimpianti del passato, le paure e le incertezze lasceranno il posto a un’attitudine mentale più salutare e serena. Fissati questi presupposti, Hill prosegue insegnandoci come ascoltare le necessità del nostro ego, intraprendere rapporti d’amicizia e amore durevoli, ottenere un’occupazione consona ai nostri desideri e una retribuzione adeguata. Consiglio dopo consiglio, esempio dopo esempio, passo dopo passo riusciremo a trasformare ogni sfida in un successo e coi massimi risultati.

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Da sempre interessata a comprendere perché il corpo si ammala e come prevenirne le cause, questo libro mi fu consigliato molti anni fa da una carissima amica che ringrazio ancora oggi per avermi permesso di scoprire sempre più i segreti del nostro corpo e l’influenza della nostra mente.

MALATTIA O DESTINO – Il valore e il messaggio della malattia

Fino a non molto tempo fa, parlare di valore o messaggio della malattia sarebbe sembrato assurdo. Discipline quali la psicosomatica, l’omeopatia, la floriterapia, hanno aperto la strada ad una concezione della malattia come messaggio dell’anima attraverso il corpo. Secondo la psicologia esoterica, la malattia è unica e si manifesta in maniera diversa a seconda del vissuto di ciascuno. E’ questo vissuto che dobbiamo interpretare se vogliamo godere di una salute perfetta.

@@@@@@@@@@@@@

Ho conosciuto l’autore qualche anno fa assistendo ad una sua conferenza. Frequentai in seguito uno dei suoi seminari e trovo che nel suo trasmettere insegnamenti, tecniche e concetti a volte complicati da assorbire su altri testi, lui risulti invece fluido, immediato ed efficace. Per chi fosse interessato ad approfondire la conoscenza di strumenti atti alla propria crescita personale, i due libri che seguono sono da non perdere.

LA PORTA DEL MAGO – La magia come Via di Liberazione

Stavi cercando un libro che trattasse di magia, ma intesa come percorso di liberazione della coscienza?

Qui trovi gli argomenti che fanno per te: l’auto-osservazione, gli esercizi di ricordo di sé, il non-giudizio, il perdono , come mettersi in contatto con le forze archetipali rappresentate dai pianeti; l’imminente salto vibrazionale della Terra, gli episodi di follia che occupano le nostre cronache, le forze diaboliche, la magia nera, il corretto uso dell’energia sessuale per scopi evolutivi…tutto questo rappresenta il sentiero che porta all’Uno e all’immortalità.

Indispensabile per chiunque – uomo o donna che sia – voglia intraprendere in maniera risoluta un cammino di trasformazione interiore che lo porti in uno stato di coscienza di Unità. Un vero e proprio manuale di occultismo denso di indicazioni operative.

RISVEGLIARE LA MACCHINA BIOLOGICA PER UTILIZZARLA COME STRUMENTO MAGICO

Come ha detto lo stesso autore in un’intervista: in verità non c’è molto da scrivere sul risveglio.

Per fare il Lavoro pratico non servono incomprensibili testi di Esoterismo e Alchimia.

Questi sono libri molto utili per altri versi, sui quali anch’io ho studiato, ma per sapere come fare a svegliarsi basterebbero tre pagine scritte bene… e tanta, tanta voglia di lavorare.

“Al di là delle parole che vi sono scritte, in questo libro è impressa una Forza che lo rende un amuleto. Proprio il fatto che sia breve evita le dispersioni e lo “polarizza” in un’unica direzione – il risveglio – rendendolo un laser. Il mio consiglio è di acquistarlo come acquistereste un oggetto magico da tenere sempre con voi (è agevolmente contenibile in una borsetta o in una tasca).

Un amuleto è un oggetto “caricato” che agisce sui piani sottili della persona che lo porta con sé. Toccarlo, guardarlo, leggerne alcune righe aprendolo “a caso” servirà a ricordarvi che state lavorando su voi stessi, che siete voi ad aver attratto la realtà che osservate in questo momento nella vostra vita, e che proprio voi potete cambiarla cambiando voi stessi.

Lo scopo di questo piccolo libro è farvi tornare costantemente al Centro… che lo vogliate o meno!”

Salvatore Brizzi

@@@@@@@@@@@@@@@@

I testi che seguono appartengono fortemente al mio percorso di Ricerca intrapreso molti anni fa. Gli autori sono coloro che mi hanno donato e continuano a donare tutti gli strumenti necessari per vivere una vita piena e Vera. Mi hanno consentito di pormi domande e di trovare risposte. Mi hanno insegnato che NON DEVO AVERE PAURA, perchè :

” La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l’annullamento totale….” e che il Coraggio non è la mancanza di paura bensì la consapevolezza che esista qualcosa per cui valga la pena affrontarla.

PADRONI DEL VOSTRO DESTINO

Padroni del vostro destino è un libro speciale che tratta temi profondi e complessi in modo semplice e leggero. Non è un manuale, ma si mostra ricco di consigli preziosissimi per la vita di tutti i giorni. Non è un testo di filosofia, ma suggerisce risposte inedite ai grandi quesiti. Non è neppure un trattato di sociologia, eppure consente di comprendere molte cose sulla natura della nostra società.

Conosciamo tutto ciò che serve a proposito di noi stessi? Quello che ignoriamo giustifica le difficoltà che incontriamo nella vita? E come possiamo impadronirci di ciò che manca, per ottenere un vero miglioramento? Queste sono tre domande dalle quali dipende la nostra felicità.

Un libro per l’uomo moderno; un testo scritto per trovare soluzioni innovative a problemi vecchi quanto il mondo. Dato che non possiamo aspettarci che la sicurezza, la felicità e la pace ci siano donati dall’esterno, come facciamo a trovarli da soli, in una società che sembra muoversi nella direzione opposta?

Padroni del vostro destino pone domande e offre risposte. Forse non per tutti rappresentano la soluzione migliore, ma certamente costituiscono una possibilità da non sottovalutare.

Questo libro è una piccola rivoluzione; forse un modo per svegliarsi al mattino con uno scopo appassionante per noi stessi e per coloro che amiamo.

L’ULTIMO SEGRETO

Oggi, sono in molti a pensare che non esistano più segreti da portare alla luce. Si ritiene di conoscere quasi tutto del nostro mondo. Esistono invece segreti che non sono ancora stati rivelati.

Eraclito sosteneva che «L’intima natura delle cose ama, nascondersi». Definizione poetica ed ermetica che spiega come la natura reale ed essenziale di ogni fenomeno risiede sempre dietro alle apparenze di quello stesso fenomeno e ai suoi effetti visibili. Un’Intima natura” che, più che nascondersi, non è semplicemente vista. Essa è lì, presente e agente, ma alquanto indifferente a coloro che attorno si affaccendano, ignorandone totalmente l’esistenza.

Forse è proprio per questo che – da sempre -esistono i segreti. Alcuni sono più pericolosi di altri e anche più nascosti agli occhi degli uomini. Taluni rappresentano contemporaneamente una possibilità di accesso a conoscenze meravigliose, così come a un utilizzo disastroso e terrificante delle medesime. Per questo, a volte, devono essere rivelati poco alla volta; in altri casi il velo va sollevato interamente, per non incorrere nel rischio di mezze comprensioni (talvolta più pericolose dell’ignoranza totale).

Alcuni speciali segreti, che menti conservatoci tendono a combattere per timore di una profonda destabilizzazione sociale, potrebbero invece fornire maggior credito e nuova linfa vitale alla tradizione stessa, soprattutto in seno alla cultura occidentale.

È questa la sfida che ci attende. Questa la Possibilità. Questo, “l’ultimo segreto” degno di questo nome.

Per quanto il titolo di questo libro possa apparire scientemente “suggestivo”, possiamo affermare che è da cogliere in modo assolutamente letterale: il Segreto, infatti, esiste davvero.

LO YOGA STRUMENTO DI VITA

Il più antico ed efficace sistema per migliorarsi nella vita, comunicato da chi lo pratica da più di trent’anni e lo insegna da quasi venti, con un linguaggio reso semplice dall’esperienza maturata in tutti questi anni.

Una ricerca durata tutta una vita… attraverso viaggi, studi approfonditi nei luoghi d’origine, con l’ausilio di “grandi” maestri del nostro tempo affinché possa essere donato veramente a tutti un unico e grande sistema di apprendimento del più innovativo metodo di sviluppo delle risorse contenute nell’essere umano.

Gli autori, gli istruttori dei Centri Parsifal, molti dei quali impegnati da più di trent’anni nella pratica, nello studio e nell’insegnamento dello Yoga, nello scrivere questo libro si sono sforzati di dipanare la matassa delle tante informazioni che circolano; informazioni a volte caotiche, o inesatte, sulla vera natura e sullo scopo dello Yoga.

Iniziando col consigliare di liberarsi da preconcetti e pregiudizi nell’affrontare il percorso yogico, essi fanno luce sul tema dello Yoga a partire dalle origini storiche accertate.

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...